Ricovero Ospedaliero

 

Tipologie di ricovero 

Il ricovero può essere:

  • programmato, quando viene disposto dal medico di famiglia o dal medico specialista (operante negli ambulatori ospedalieri ed extra ospedalieri) successivamente a visita in cui ha rilevato la necessità di attuare un piano diagnostico terapeutico in regime di degenza;
  • urgente, quando viene disposto dal medico di guardia del Pronto Soccorso.

Il ricovero programmato può essere:

  • Ordinario: è una forma di ricovero programmato continuativo protratto nel tempo, per più giorni, necessario per eseguire una terapia o un intervento;
  • Day Hospital: è una forma di ricovero programmato nel corso del quale vengono effettute prestazioni diagnostiche e/o terapeutiche che, pur non comportando la necessità di un ricovero ordinario, non possono essere eseguite ambulatorialmente, poichè richiedono assistenza medica ed infermieristica protratta nella giornata. Di norma, ogni singolo ricovero non supera le dodici ore (prevedendo pertanto il rientro serale a domicilio). In relazione al piano diagnostico terapeutico seguito, possono essere fissati ricoveri in Day Hospital distribuiti in più giornate;
  • Day Surgery: è una forma di ricovero programmato in cui il piano terapeutico è di tipo chirurgico, relativo a patologie di bassa complessività, con dimissioni entro lo stesso giorno dell'intervento;
  • Day Service: consiste in un pacchetto di prestazioni ambulatoriali molteplici finalizzato alla gestione di quesiti clinici che non richiedono osservazioni prolungate del paziente.

Prima del ricovero programmato, i medici attivano - se necessarie - le precedure di pre-ricovero disponendo gli accertamenti diagnostici e/o terapeutici preliminari necessari al ricovero stesso.

 

Procedura di ricovero 

A seguito della richiesta di ricovero presentata dal Cittadino, la Caposala del Reparto interessato - sulla scorta delle indicazioni cliniche, dei posti letto e dell'eventuale lista di attesa - iscrive il suo nominativo nel registro delle prenotazioni.

Allorchè si determina la possibilità di ricovero, la Caposala fissa l'appuntamento per il ricovero, fornendo al Cittadino tutte le informazioni utili.

Il paziente destinato al ricovero deve presentarsi presso il Reparto all'orario comunicatogli e presentarsi (di persona o tramite delegato) all'Ufficio Accettazione per la compilazione della modulistica necessaria e la predisposizione della cartella clinica.

Al momento del ricovero, al paziente verranno assegnati la stanza di degenza, il letto, l'armadietto assegnato e una scheda con le disposizioni  e le abitudini del reparto.

 

Documenti necessari

In caso di ricovero, occorre essere muniti di:

  • documento di riconoscimento
  • tessera sanitaria / codice fiscale
  • richiesta di ricovero su ricettario regionale (impegnativa) del Medico di Base o dello Specialista, salvo che il ricovero sia avvenuto tramite Pronto Soccorso
  • documentazione sanitaria personale e precedente al ricovero e lista dei farmaci in uso

Al momento del ricovero è importante:

  • indicare il recapito telefonico di una persona di riferimento
  • comunicare, qualora il Cittadino lo desideri, il nominativo del familiare o della persona di fiducia a cui il Medico può rilasciare le informazioni relative al suo stato di salute
  • segnalare al reparto eventuali allergie a farmaci, materiali o alimenti

 

Effetti personali

Si consiglia di portare con se:

  • biancheria personale (più cambi)
  • pigiama e/o camicia da notte
  • vestaglie e/o giacca da camera
  • calzini
  • pantofole
  • asciugamani
  • fazzoletti
  • occorrente per l'igiene personale quotidiana
  • monete per i distributori automatici

Si consiglia di NON PORTARE OGGETTI DI VALORE e limitare le somme di denaro allo stretto necessario per le piccole spese. L'ospedale non si assume responsabilità in caso di furto di oggetti e denaro.

Non sono necessarie: posate, bicchieri o tazze, in quanto forniti dal reparto.

 

Dimissione

Quando viene comunicata dai Medici la data di dimissione, il paziente è invitato ad avvisare tempestivamente i propri familiari, in modo da organizzare adeguatamente l'uscita.

Al momento della dimissione, al paziente viene consegnata la lettera di dimissione per il medico curante, contenente tutte le informazioni relative al ricovero, i consigli per la convalescenza e l'indirizzo terapeutico.

Lasciando la stanza, è importante non dimenticare di ritirare tutta la documentazione clinica personale consegnata al momento del ricovero.

La Capo Sala curerà gli aspetti amministrativi della dimissione. Pertanto:

  • nel caso in cui il paziente necessiti di controllo, gli viene fissato l'appuntamento sulla base delle indicazioni cliniche;
  • nel caso in cui il paziente necessiti di assistenza infermieristica domiciliare, gli verrano fornite tutte le indicazioni utili all'organizzazione;
  • nel caso in cui il paziente chieda o necessiti di trasporto a domicilio in ambulanza, gli verrano fornite le indicazioni utili all'organozzazione del trasporto, di norma a carico suo.

Al momento della dimissione, è possibile chiedere - previo pagamento contestuale - copia della cartella clinica secondo le seguenti modalità.

Il paziente che, nonostante il parere contrario dei medici, voglia essere dimesso, deve firmare una certificazione.